antonio_tavilla

Antonio Tavilla

Messinese DOC. E' sposato con Maria ed ha una figlia di nome Gaia Smeralda. Giornalista pubblicista, da anni si interessa di storia patria e tradizioni religiose messinesi. E' socio della Società di Storia Patria Messinese ed è profondo conoscitore del mondo delle Confraternite. Ha fondato e dirige "Fratres in Unum" il giornale delle Confraternite della Diocesi ed è responsabile della comunicazione del Centro interconfraternale Diocesano. E' governatore emerito della Confraternita SS. Crocifisso il Ritrovato, dove oggi riveste il ruolo di battitore della Baretta di Gesù nel Sepolcro, nel contempo è Segretario della Confraternita di S. Maria di Portosalvo dei Marinai, nota per il Vascelluzzo. E' stato chiamato a far parte del FOGC, un costituendo Forum internazionale di Confraternite e Pie Associazioni. Ha tenuto diverse conferenze sulla Settimana Santa nell'area della Sicilia orientale e su altri temi di tradizione. Studioso di comunicazione istituzionale e pubblica, è stato docente in corsi universitari e professionali. E' stato consigliere regionale dell'Associazione di Comunicazione Pubblica ed Istituzionale. Professionalmente è dipendente dell'Università degli Studi di Messina, dove per oltre 5 anni è stato responsabile del sito web d'ateneo; attualmente è responsabile dei Servizi Web oriented e Progetti del Centro di Orientamento e Tutorato d'Ateneo. Ha frequentato con profitto nel 2010 il corso di Alta formazione di Animatore della Cultura e della Comunicazione promosso dalla Fondazione Comunicazione e Cultura della CEI e patrocinato dalla Università Cattolica del Sacro Cuore e dalla Pontificia Università Lateranense.

 

 

Marco_Grassi

Marco Grassi

Nato e residente a Messina, fin da giovanissimo coltiva un grande interesse per la storia e l'arte della sua Città  operando tra l'altro in numerose associazioni socio-culturali. Giornalista Pubblicista, collabora per alcune testate  locali. Laureato in Lettere Moderne presso l'Università di Siena discutendo una tesi in Metodologia della Storia dell'Arte su l'Iconografia pittorica della Madonna della Sacra Lettera. A Palermo ha completato presso la LUMSA la Scuola di Specializzazione in Storia dell'Arte Medievale e Moderna per la tutela e valorizzazione del patrimonio storico e artistico con una tesi dedicata all'Iconografia del Santo Martire Messinese Placido. Dottorando in Storia dell'Europa Mediterranea presso l'Università degli Studi di Messina. Numerosi e apprezzati i suoi interventi a conferenze e visite guidate ma anche i suo servizi televisivi andati in onda su alcune reti televisive locali e su alcuni siti web, come i vari articoli pubblicati su vari periodici e riviste, tutti mirati alla riscoperta e valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale e religioso della Città di Messina e del suo vasto territorio. Autore di alcune pubblicazioni tra cui una sulla Chiesa Madre di Scaletta Zanclea, sui i Comuni della Riviera Jonica Messinese e una piccola guida degli abitati dii Itala e Scaletta Zanclea. Segretario dell'Associazione Amici del Museo di Messina, Cerimoniere della Nobile Arciconfraternita della SS. Annunziata dei Catalani, Capo Scout dell'Agesci e Addetto Stampa del Comitato Vara di Messina. Attualmente ha in corso alcuni studi iconografici sui numerosi santi messinesi ed un ampliamento del lavoro di schedatura dei dipinti della Madonna della Lettera presenti sul territorio siciliano e calabrese.